Please reload

cerca per parole chiave

September 28, 2019

Please reload

Post recenti

Legno e CO2

September 28, 2019

1/10
Please reload

Featured Posts

Scoprire l’acqua calda…dal sole!

05/03/2015

Gli impianti solari termici (quelli che scaldano acqua con i raggi del sole tramite pannelli irraggiati e contenenti un liquido in circuito chiuso che scalda un accumulo di acqua sanitaria), sono la tecnica ad oggi più economica ed efficace per produrre acqua calda a basso costo.

 

I vantaggi della tecnologia sono molteplici, è ormai matura e ben testata, anche piuttosto semplice dal punto di vista tecnico, senza combustibili, non ci sono fonti di calore ad alta temperatura, il sistema è affidabile e duraturo, si ripaga perciò l’investimento più volte nell’arco della sua media ventennale di durata. Consuma poco a regime, solo la pompa del circuito. Il sole è sempre disponibile e gestibile a seconda delle stagioni, quindi con una progettazione attenta, affiancando questa tecnologia ad un impianto di riscaldamento comunque presente, si abbattono notevolmente i consumi di combustibile.

 

Gli impianti di questo tipo possono essere di vario tipo

  • A circolazione naturale, sfruttando la risalita verso l’alto dell’acqua calda, sono quelli che hanno l’accumulo di acqua direttamente sopra al pannello solare per intenderci.

  • A circolazione forzata, sono quelli gestiti da una pompa, e consentono di posizionare l’accumulo in centrale termica, per poterla affiancare alla fonte di calore principale, fornendo così un impianto complementare ottimizzato per fornire continuamente il fabbisogno domestico senza gravare sui costi sfruttando a pieno l’impianto solare.

  •  

E’ buona norma progettare caso per caso questo tipo di soluzioni per valutare il fabbisogno specifico, ma l’esperienza indica circa 1 mq di pannelli solari per persona, per uso domestico e di una normale vita quotidiana.

 

Possiamo poi anche pensare di sfruttare tutto questo calore fornitoci gratis dal sole per scaldare casa…ma questa è un’altra bella storia che vi raccontiamo la prossima volta!