Please reload

cerca per parole chiave

September 28, 2019

Please reload

Post recenti

Legno e CO2

September 28, 2019

1/10
Please reload

Featured Posts

isolamento termico: estivo e invernale

09/03/2015

La prima fonte di consumo energatico degli edifici è il riscaldamento degli ambienti, che incide circa l' 80% del totale, quindi il primo intervento da attuare per una ristrutturazione o il primo aspetto da considerare su una nuova progettazione è l'isolamento termico.

 

 

 

Questo aspetto è ancora sottovalutato in fase progettuale, sottostimando le soluzioni sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

a parità di materiale più si aumenta lo spessore del cosidetto "cappotto" più di trae beneficio, ma è tuttavia importante valutare i materiali non solo dal punto di vista del costo, ma dalle capacità isolanti, e trasmittanza, massa volumica, resistenza termica.

 

un buon isolamento non lascia passare il freddo d'inverno ma nemmeno il calore d'estate e offre anche una buona traspirazione. 

 

L'inerzia termica dona molteplici benefici: attenua le variazioni di temperatura tra esterno e interno e in estate accumula il calore esterno abbattendo i costi per il raffrescamento. In inverno poi un vantaggio ulteriore è che questo calore accumulato nelle ore diurne (relativamente poco ma significativo)viene rilasciato nelle ore notturne andando ad abbassare i livelli di fabbisogno altrimenti tutti a carico della fonte di calore principale.

 

Noi ci sentiamo di sposare la causa della fibra di legno: 

  • per costi, che negli ultimi anni si sono abbassati parecchio,

  • per capacità termica di isolamento, molto buona sotto tutti gli aspetti,

  • per capacità acustica, molto superiore agli isolanti più comuni,

  • per la gestione dell'umidità relativa, come ben sapete il legno è principe nel saper gestire questo aspetto perchè materiale che "respira",

  • per lavorabilità del materiale, ciclo completamente a secco

  • per biocompatibilità, pensiamo anche all'ambiente!

 

Un buon cappotto termico e un buon infisso possono ridurre i consumi anche fino al 60/70% di un'abitazione costruita con tecniche obsolete ed energivore.

 

Please reload