Please reload

cerca per parole chiave

September 28, 2019

Please reload

Post recenti

Legno e CO2

September 28, 2019

1/10
Please reload

Featured Posts

How to design a Passivhaus

24/05/2016

 

Severi parametri energetici per abitazioni che offrono prestazioni al massimo dell’efficienza.

 

Nel mondo se ne contano circa 50mila, la maggior parte in Germania e Austria, in Italia sono circa una trentina i progetti certificati, tra cui una delle pochissime Passivhaus Plus al mondo.

 

Ma quali sono i parametri a cui devono sottostare queste abitazioni?

Per ottenere la certificazione è necessario rispettare la normativa americana ASHRAE 55-2013, e in particolare:

  • fabbisogno termico per riscaldamento: < 15kWh/(mqa) + quota proporzionale al carico latente

  • fabbisogno frigorifero per raffrescamento: <15 kWh/(mqa) +quota proporzionale al carico latente

  • tenuta all’aria: n50 < 0,6 volumi/h

  • fabbisogno di energia primaria non rinnovabile: <120 kWh/(mqa)

  • basso surriscaldamento estivo: <10% ore con Ti > 25°

 

​fatto salvo che in media il kWh medio ha un costo indicativo di 0,16 €, si può arrivare a dedurre che un costo annuo indicativo di una Passivhaus sia di circa 300€.

 

I quali raddoppiano immediatamente se saltiamo al gradino successivo di consumi, cioè casa clima A.

 

Come potete immaginare, con un investimento iniziale di qualche punto percentuale (circa 10/15 %) per ottenere prestazioni di altissimo livelllo ci si ripaga in qualche anno la spesa e si ottiene un prodotto molto più duraturo, affidabile, salubre e che non subisce svalutazioni immobiliari nel tempo, o comunque minime rispetto al mercato attuale.

 

 

 

 

 

 

 

Please reload