cosa sono gli edifici a energia quasi zero

18/02/2014

(fonte: http://www.mygreenbuildings.org)

Un edificio a energia zero porta a vantaggi in termini economici e di comfort se realizzato a partire da una Passivhaus. Dunque meglio se prima si realizza un edificio con caratteristiche Passivhaus e poi eventualmente lo si doti di impiantistica ad energie rinnovabili. Ed è proprio questa la definizione data dalla Direttiva 2010/31/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio sulla prestazione energetica degli edifici:” Gli edifici a energia quasi zero sono edifici ad altissima prestazione energetica. Il fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo dovrebbe essere coperto in maniera molto significativa da energia proveniente da fonti rinnovabili, compresa quella prodotta in loco o nelle vicinanze “. Gli edifici Passivhaus e a Energia Zero mirano entrambi a ridurre la quantità di energia proveniente da fonti fossili utilizzata per il riscaldamento o il raffrescamento:

  • le Passivhaus tendono a raggiungere un bilancio energetico molto basso attraverso involucri edilizi ad alta tenuta all’aria, elevati spessori di isolamento termico e infissi ad alte prestazioni, quindi puntando all’efficienza dal lato della domanda energetica dell’edificio e all’ottenimento di un elevato comfort termo-igrometrico.

  • gli Edifici a Energia Zero sono in grado di azzerare il loro fabbisogno energetico annuale per lo più attraverso l’efficientamento degli apporti energetici, sfruttando quindi le energie rinnovabili, il riscaldamento e raffrescamento solare passivo, l’illuminazione naturale, non sempre quindi con significativi risultati in termini di contenimento delle dispersioni energetiche.

Cerchiamo di avere l’accortezza di riqualificare e costruire edifici più efficienti energeticamente e poi, allora, utilizziamo le energie rinnovabili sugli edifici per bilanciare la poca energia necessaria o lasciamo che le compagnie energetiche si occupino di sviluppare progetti per le energie rinnovabili su ampia scala e dismettere gli impianti a carbone e più in generale dalle fonti fossili.Questa soluzione, a lungo termine, avrebbe un grande impatto sulla società perchè comporterebbe la diminuzione collettiva dei costi e dell’impatto ambientale degli edifici.

La Passivhaus, sia per edifici nuovi, sia per interventi di ristrutturazione edilizia o retrofit energetico, è da ritenersi migliore rispetto al mero concetto di edificio a energia zero, perchè si tratta di un edificio concepito, fin dall’inizio della sua progettazione, secondo concetti e caratteristiche che gli permetteranno, durante la sua vita utile, di rispondere in modo ottimale alle condizioni climatiche esterne:

  • una passivhaus, essendo ben concepita a livello di involucro edilizio(isolamento termico, tenuta d’aria, infissi energeticamente efficienti, …) e funzionando passivamente alle condizioni climatiche circostanti, è confortevole anche senza l’abbinamento di energie rinnovabili, quindi fa risparmiare in termini economici e di emissioni di CO2

  • le passivhaus a cui si aggiungano impianti ad energie rinnovabili, che diventano quindi a tutti gli effetti edifici ad energia quasi zero (secondo la definizione della direttiva europea), portano ad un risparmio in termini di superfici impiegate per impianti ad energie rinnovabili e quindi di spesa rispetto ai “normali” edifici che si vogliano trasformare in casa autonome dalle reti energetiche tradizionali

  • la passivhaus, anche con l’aggiunta di impianti ad energie rinnovabili, è esteticamente più accettabile rispetto agli edifici a cui si aggiungono impianti non concepiti in fase di progettazione: l’integrazione architettonica degli impianti fotovoltaici è importante per la gradevolezza dell’edificio e della città.In definitiva meglio un edificio che fornisca di partenza un involucro edilizio con prestazioni energetiche passive ottimali piuttosto che ricorrere ad energie alternative anche quando l’edificio risulta energeticamente inefficiente.

Please reload

Featured Posts

Legno e CO2

September 28, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

September 28, 2019

Please reload

cerca per parole chiave