COSTRUIRE CON GLI ALBERI

Klimahouse 2022 ci ha portato molti spunti legati al settore costruzioni, vediamo quali...

L'importanza delle costruzioni in legno non si limita ai benefici che questo materiale apporta all'architettura. Le fibre degli alberi svolgono anche un importante compito in ottica ecosistemica e contribuiscono al benessere del pianeta.

Le piante "fissano" CO2 atmosferica utilizzandola come fonte di sostentamento insieme al glucosio, e li resta stoccata anche dopo che la pianta viene abbattuta. Secondo i dati riportati da ZeroCO2 - startup specializzata in riforestazione ad alto impatto sociale - un pino caraibico assorbe nei primi 15 anni di vita fino a 630kg di CO2.

L'architettura del futuro ha un enorme responsabilità nella sfida ambientale perché deve rispondere all'obiettivo di decarbonizzare i contesti urbani. Il legno è uno dei materiali che maggiormente concorrono al raggiungimento di questi traguardi, è SOSTENIBILE, CIRCOLARE e GREEN.


L'edilizia tradizionale produce il 40% delle emissioni di CO2 globale, così tante che le costruzioni in materiale di origine vegetale sono in questo momento tra le più favorite dalle politiche comunitarie.


Il mercato europeo degli edifici in legno tecnologico sta crescendo dell'8% l'anno, uno sviluppo reso possibile dalla crescita e sviluppo del legno ingegnerizzato: il Cross Lasminated Timber ha visto la sua capacità di produzione crescere del 18% annuo dal 2013.

Il legno non è solo un materiale "carbon neutral" ma è addirittura ATTIVO, ricerche consolidate dimostrano come 1 metro cubo di legno per edilizia possa immagazzinare 0,9 tonnellate di CO2 e sostituirne 1,1 con un conseguente risparmio di emissioni totali di 2 tonnellate. I Paesi europei si stanno muovendo in questa direzione, anche L'Italia dovrà adottare strategie innovative per promuovere questo tipo di edilizia, è l'ambiente che ce lo chiede.

Featured Posts
Post recenti
cerca per parole chiave