Please reload

cerca per parole chiave

September 28, 2019

Please reload

Post recenti

Legno e CO2

September 28, 2019

1/10
Please reload

Featured Posts

Quali sono le prestazioni del legno?

11/05/2017

 Il legno è un materiale ricavato dai fusti di determinati tipi di piante. Viene lavorato e sagomato per svariati usi, dallo strutturale all’ornamentale. La scelta delle tipologie di legnami da utilizzare ricade su alcune caratteristiche che essi possiedono, ovvero: la forma e resistenza dei fusti, lo stato di aggregazione e compattezza dei tessuti, l’aspetto delle superfici lavorate, la natura chimica di alcuni composti presenti. Fondamentali sono, per quanto riguarda i legnami da costruzione, la forma e la resistenza dei fusti, come anche la presenza di lignina, senza la quale le piante non potrebbero raggiungere altezze importanti, poiché la sua presenza influisce positivamente sulla resistenza a compressione e sulle altre proprietà meccaniche del legno.

E’ importante sottolineare che il legno è un materiale fortemente anistropo, cioè le sue proprietà variano a seconda della direzione considerata, ed eterogeneo. Le principali caratteristiche fisiche sono: il contenuto di umidità e il ritiro, massa volumica, reazione al calore, all’elettricità, alle onde sonore, alle radiazioni. Tra le caratteristiche meccaniche ci sono: l’elasticità, la resistenza alle sollecitazioni, la durezza. Per resistenza alle sollecitazioni meccaniche si intende il massimo valore delle tensioni di compressione, trazione, flessione, taglio e torsione, che il materiale può sopportare prima di cedere, mentre l’elasticità indica quanto il materiale si deforma una volta sollecitato. I fattori che influenzano tali caratteristiche sono: direzione della sollecitazione rispetto a quella delle fibre; massa volumica; contenuto d’acqua; temperatura; presenza di difetti del legname; modalità e durata di applicazione del carico; dimensioni del pezzo. La durabilità indica generalmente le caratteristiche di conservazione delle proprietà fisiche e meccaniche dei materiali, nel caso particolare del legname. Il legno è un materiale vegetale, organico, e di conseguenza deteriorabile, secondo regole di decadimento di cicli naturali, ma che avviene in maniera e tempi differenti per specie e condizioni al contorno diverse. I legnami sono attaccabili da batteri, funghi ed insetti che si riforniscono delle sostanze in essi contenuti per il proprio nutrimento. Le alterazioni così causate al legno sono dette di origine biotica. Il legno può essere danneggiato anche dalle cosiddette alterazioni di origine abiotica.

Proprio per queste caratteristiche Vallestrona Energy House ha deciso di realizzare le proprie case con questo materiale.

 

Tags: